JAM Project in Italia!



Oggi DJ Shiru (membro dei K-ble Jungle) ci presenta uno dei gruppi che porteranno le colonne sonore originali degli anime al San Marino Animae Festival 2012! Siamo sicuri che gli appassionati non potranno perdersi questo concerto per cui passiamo subito a rinfrescare la memoria su chi sono i Jam Project, e quando importanti siano, grazie all'associazione Ochacaffè!



Japan Animationsong Makers, è questa definizione che da' il nome ad una delle formazioni giapponesi più importanti e conosciute a livello internazionale: i JAM Project. I singoli membri del gruppo sono conosciuti nel mondo della Animation song, e vantano grandi carriere solistiche.



Ciò che caratterizza i JAM Project è la musicalità, la forza, l'energia presenti in ogni opera composta per videogiochi, anime, serie tokusatsu. Tutti questi elementi fanno onore al nome del gruppo, Japan Animationsong Makers, e al genere anison che con il visual kei regna in fatto di successo in Europa e Stati Uniti.



L'idea del gruppo nasce da Ichirò Mizuki (cantante della opening di Mazinga Z) nel 2000 e la prima formazione della band includeva: Eizo Sakamoto, Masaaki Endou, Hironobu Kageyama e Rica Matsumoto. Nel 2002 il fondatore esce dal gruppo, e a sostituirlo arriva Hiroshi Kitadani.
Per saperne di più...
Per commentare:
 
In collaborazione con
Ochacaffè è una associazione con sedi centrali a Padova e Osaka, e partner in tutta Italia e Giappone. Lo scopo dell'associazione è far conoscere l'Italia ai giapponesi e il Giappone agli italiani attraverso corsi di lingua, cineforum, incontri culturali e feste.

Collaborano con scuole di lingue, fumetterie, scuole di arti marziali, altre associazioni, enti pubblici, e chiunque sia interessato al Giappone e alla cultura asiatica in generale. Tra le attività finora proposte: corsi lingua giapponese di tutti i livelli, corso di cultura giapponese, cineforum, concerti di J-Rock, dimostrazioni di bonsai, spada e arco giapponese, calligrafia.

Inoltre, l'associazione aiuta chi vuole andare a studiare in Giappone per la preparazione dei documenti, e per la preparazione linguistica, e si operano anche per i giapponesi che arrivano in Italia, grazie all'aiuto dell'Istituto Il Mulino.
Condividi con gli amici!