La robot badante si chiama Wakamaru

11-06-2012, 09:30
Presto wakamaru diventerà un ospite fisso nelle case dei giapponesi più anziani. Si tratta di un robottino alto poco meno di un metro, dal modesto peso di trenta chilogrammi per un ingombro di circa mezzo metro. Con una durata garantita di due ore e capace di ricaricarsi da solo, wakamaru ricorda al paziente di prendere le medicine, di organizzare check-up e tiene compagnia.

Il software che gira su questo androide è basato su Linux, e dispone di un sintetizzatore vocale software nonché la capacità di comprendere il linguaggio naturale. La sua telecamera, che osserva l'ambiente e riconosce i visi, può dare una visione di quello che accade nella casa. Le due braccia possono sollevare pesi e rassettare. Ha in dotazione anche un apparato di telefonia cellulare integrato, in grado di chiamare soccorsi in caso di emergenza.

Fonte originale della notizia...


Per commentare: