La cultura giapponese dei manga

10-10-2012, 11:00
La parola manga indica, in Giappone, i fumetti in generale, mentre nel resto del mondo viene usato per indicare "storie a fumetti giapponesi". Per questo nella terra del Sol Levante i manga non rappresentano un genere o uno stile particolare, ma sono poi distinti solo a seconda del target e della tematica. Sono tuttavia parte integrante della vita quotidiana del Giappone.

A differenziare il manga dagli altri stili fumettistici è innanzitutto l'importanza che viene data all'atmosfera, alle emozioni ed all'introspezione dei personaggi.

Vi è poi uno studio più approfondito dell'impaginazione, basato sui tagli e le inquadrature: queste ultime rimangono le stesse utilizzate in qualsiasi altro stile fumettistico, ad eccezione del piano d'azione, che non viene quasi mai utilizzato.

Interessante l'abbondanza delle vignette aperte, che sono quasi esenti dal fumetto occidentale. Queste hanno un'importanza vitale, in quanto il lettore verso la pagina successiva, ed è utile per le scene molto importanti, contrariamente alle vignette chiuse.

Fonte originale della notizia...


Per commentare: