La bellezza nei giardini

02-05-2014, 07:00
Per secoli i giardini giapponesi si sono sviluppati sotto l'influenza dei giardini cinesi, ma a poco a poco i progettisti cominciarono a sviluppare i loro stili, basati su materiali della cultura giapponese.

Durante il periodo Edo, ovvero dal diciassettesimo secolo al ventesimo secolo, raggiunge il suo massimo livello e cristallizzò le sue forme in aspetti distintivi. Successivamente, dalla fine del ventesimo secolo, i giardini giapponesi hanno iniziato a modellarsi, fondendosi con le impostazioni occidentali.

Comunque, sono famosi per la tranquillità, la calma e la serenità, e alcuni dei più belli sono pubblici e visitabili da chiunque desideri apprezzare la loro estetica, semplice e ricercata. La primavera è sicuramente un periodo perfetto per visitare un giardino giapponese, dove ricercare un po' di pace e tranquillità.

Fonte originale della notizia...


Per commentare: