Facciamo vostri occhi

23-09-2014, 12:00
Sembra fantascienza, ma è realtà.

In Giappone una donna giapponese, affetta da maculopatia degenerativa senile, è stata la prima persona al mondo a ricevere un trapianto di retina fabbricata in laboratorio, a partire da un pezzetto della sua pelle.

La procedura, condotta presso l'Institute for Biomedical Research and Innovation di Kobe, è durata due ore e ha coinvolto tre oculisti, guidati da Yasuo Kurimoto del Kobe City Medical Center General Hospital. La trasformazione da pelle a retina è la stessa della iPS (induced pluripotent stem cells), messa a punto nel 2006 dal giapponese Shinya Yamanaka, insignito nel 2012 dal premio Nobel. Le cellule target sono prodotte inserendo alcuni geni nel DNA di cellule adulte che, riprogrammandole, le fanno regredire allo stadio embrionale: a questo punto, le cellule possono essere trasformate in qualunque altro tipo.

Fonte originale della notizia...


Per commentare: