Con il vento in poppa

18-09-2012, 06:00
Aumenta la popolarità dell'energia eolica, e cresce di conseguenza il numero di centrali elettriche off-shore, cioè posizionate in mezzo all'oceano. Non solo progetti innovativi come le Wind Lens, ma anche un obiettivo concreto del Ministero dell'Ambiente. Quello di produrre oltre otto milioni di chilowatt, pari a otto centrali nucleari, entro i prossimi vent'anni.

E dopo la progettazione di un mega parco eolico a largo di Fukushima, ecco quelle alte cinquanta metri al largo della costa di Kamisu, nella Prefettura di Ibaraki, della società Windpower. Windpower e Marubeni Corp. hanno, invece, un piano per costruire insieme un altro, più grande parco eolico, con ben cinquanta turbine off-shore, lontano un chilometro dalla costa, con una potenza di oltre cinquemila kilowatt entro il 2017, con la prospettiva di coprire il 18 % dell'energia elettrica consumata da tutte le famiglie della Prefettura di Ibaraki.

Fonte originale della notizia...


Per commentare: