L'arte col pesce

11-08-2012, 11:00
Una leggenda racconta che uno shogun e i suoi samurai pescarono un'orata così bella da offrirla all'imperatore: poiché però non si poteva conservarla fino alla lontana capitale, ne immortalarono la bellezza con l'impronta su una carta di riso.

Da questa prima impronta deriva l'arte giaponese del gyotaku. Si tratta di una forma d'arte tradizionale, una forma di stampa utilizzata dai pescatori per registrare le loro catture. Per svolgere una stampa gyotaku, si pone il soggetto su una panca di legno, e le vernici da un lato con inchiostro sumi. Con un pezzo di carta si ricopre il pesce, che infine si imprime sulla tela fino a quanto l'immagine non è netta. Si tratta di una forma d'arte assai popolare tra i bambini.

Fonte originale della notizia...


Per commentare: